Privacy Policy

mercoledì 1 marzo 2017

I box TV Android, come KODI, tra i prossimi obiettivi nel mirino dell'anti-pirateria?

Ultimamente l'anti-pirateria nel Regno Unito è molto attiva, come avevamo già riportato (Raggiunto l'accordo tra i motori di ricerca e il governo britannico: i filtri anti-pirateria ci saranno ) ed ora sembra che ci sia un nuovo obiettivo nel mirino, ovvero i box TV basati su Android, come ad esempio KODI. 


Infatti Torrentfreak informa che è stata avviata una consultazione da parte dell'ufficio proprietà intellettuali del Regno Unito sull'utilizzo di questo tipo di dispositivi, che sono considerati "illegali", o almeno in parte, vista la possibilità di fruire di materiale illegale. Nel Regno Unito vorrebbero quindi, in futuro, perseguire anche gli utenti finali, oltre che i rivenditori: veramente la cosa lascia a dir poco basiti, visto e considerato che l'utilizzo normale di un dispositivo del genere è perfettamente legale; ovviamente come ogni altra cosa (come i computer, smartphone o altro) può esser usata per fruire di contenuti illegali ma una caccia alle streghe non è la soluzione, cosa per altro già intrapresa anni orsono dalle major, senza alcun successo.

Vedremo se questo comportamento sarà imitato anche da altri paesi europei. Voi cosa ne pensate? E' la strada giusta per combattere la pirateria?

Fonte: TorrentFreak

Reazioni:

0 commenti :

Posta un commento