Privacy Policy

mercoledì 24 maggio 2017

Cinque cose da non fare quando acquistiamo un videogioco




Dove compri i tuoi videogiochi? In un negozio fisico? Oppure tramite un sito Web? Ma sei sicuro che stavi pagando il prezzo migliore?‎

‎Come evitare di spendere troppo per un videogioco? Ecco cinque suggerimenti su come ottenere i giochi migliori ai prezzi migliori.‎ Questi suggerimenti sono basati sui consiglî di Razer.

1. NON COMPRATE I VIDEOGIOCHI PRESSO UN SOLO RIVENDITORE!

C’è un sacco di negozi digitali online, e i videogiochi sono disponibili spesso in ciascuno d’essi. È normale che ognuno di noi abbia un negozio preferito, comunque potremmo trovare lo stesso videogioco scontato da un’altra parte!

Questo significa che dobbiamo passare un’intera giornata visitando ciascun negozio prima di acquistare il videogioco che si sta cercando? Niente affatto! Esiste un programma, Razer Cortex: Deals che scansiona i grandi negozio online, aggiornando il listino ogni ora, e suggerendo i prezzi e le offerte migliori.

2. NON PERDIAMO NESSUN’OFFERTA, nemmeno quelle flash


La pazienza spesso aiuta a spendere poco. I giochi a volte restano scontati per 24 ore o meno. Com’è triste scoprire che ieri avremmo potuto acquistare a un prezzo scontato il videogioco che tanto desideravamo!

Esiste una soluzione? Basta aggiungere il titolo desiderato nella lista dei desiderî di Razer Cortex: Deals e si riceverà una notifica ogni volta che il gioco è scontato. Che dire se abbiamo già creato una lista simile all’interno di qualche sito o di qualche client dedicato? Dovremo perdere tempo e crearne un’altra? Orbene, RC:D ha una funzione meravigliosa: la sincronizzazione con Steam, GamersGate, GOG.com, ecc. Attivatela, e sarà creata un’unica lista!

3. NON PERDIAMO LE OFFERTE NEMMENO IN VIAGGIO

Siete sempre in viaggio? Scaricate l’applicazione mobile Razer Cortex (disponibile sia su App Store sia su Google Play Store) e riceverete le notifiche direttamente sul dispositivo mobile. 

4. NON PERDERIAMOCI NELLE CAMPAGNE PUBBLICITARIE

Si dice: “Non giudicare un libro dalla sua copertina”. Questo vale anche per i videogiochi: ‘Non giudicare un videogioco dal suo trailer’ (Si potrebbe ripetere anche nel caso di un film).

L’industria dei giochi è pubblicizzata ovunque. Si va dalle recensioni nelle riviste specializzate e che compaiono in edicola al mondo online, per esempio YouTube. Esiste anche L’Angolo di Windows, che ogni tanto dedica uno spazio alla recensione di qualche videogioco. Di recente, inoltre, abbiamo iniziato a pubblicare gameplay sul nostro canale ufficiale, AWA TV.

Le recensioni di chi ha già provato un videogioco, sia scritte sia in formato video, possono aiutarci a scegliere se acquistare o no un videogioco. Possono farci scegliere anche quando acquistarlo.

5. NON è NECESSARIO PREORDINARE I GIOCHI



Preordinare un videogioco potrebbe sembrare una buon’idea: si ottengono oggetti fantastici, si può accedere al gioco il giorno stesso in cui esce (a volte anche qualche giorno prima). Purtroppo, però, si deve ammettere che spesso i videogiochi preordinati offrono problemi che superano il loro valore.

Nel 1997 uscì quello che considero il miglior film della serie su James Bond, Il domani non muore mai (anche se amo molto pure Missione Goldfinger). La trama sembra una parodia dei produttori di software per PC. In particolare, al lancio di un nuovo Sistema Operativo, il nemico di turno di 007 dichiara ai suoi soci che i bug sono tanti. Saranno risolti un po’ la volta con delle patch a pagamento. Negli ultimi tempi, un videogioco preordinato lascia l’amaro in bocca, grazie alla presenza di bug e di una patch che, mediamente, richiede 2GB, rilasciata il day one.

Per fortuna, non ti fanno pagare la patch come nel film di James Bond, ma dopo avere speso 60 Euro, l’esperienza di gioco è sicuramente compromessa. Nei Forum online è normale leggere di videogiocatori che si sentono trattati da beta tester paganti (non pagati). Comunque, sembra che le aziende videoludiche utilizzino il principio del film appena citato, inserendo appositamente dei bug, per scoraggiare la pirateria. Indistintamente dalla motivazione dei bug, sappiamo che qualche patch arriverà. In media, oltre a una il day one, ne arriva un’altra entro un paio di settimane. Orbene, questo è il momento in cui pensare all’acquisto del videogioco. Guarda caso, spesso è anche il momento in cui il gioco è scontato per la prima volta!

Naturalmente, preordinare non è sbagliato. Se fate delle ricerche, leggete le recensioni o siete appassionati di una data serie, buttatevi nel preordine. Inoltre, come resistere alla tentazione di non giocare al day one a un videogioco che stai aspettando da qualche anno?

Resta, comunque, l’incognita prezzo: quando scenderà? Aggiungete il gioco alla lista dei desiderî (Wishlist) e qualcuno ci penserà per voi!

Questi sono solo cinque suggerimenti per la migliore esperienza di acquisto di un videogioco! Ne avete altri? Condivideteli nei commenti, abbiamo una sezione apposita qui sotto!

Reazioni:

0 commenti :

Posta un commento