Marte: quasi cinquanta anni di esplorazioni

      Nessun commento su Marte: quasi cinquanta anni di esplorazioni

▪ Nel 1960 l’Unione Sovietica lanciò le prime sonde planetarie, destinate a Marte. Le sonde non riuscirono ad entrare in orbita.
▪ Il 14 luglio 1965 la sonda statunitense Mariner 4 sorvolò Marte e trasmise a terra foto e altri dati.
▪ Nel 1971 Mars 3, una sonda sovietica, lasciò cadere una capsula che effettuò il primo atterraggio morbido su Marte. Mariner 9, una sonda americana, raggiunse Marte quello stesso anno e fotografò la maggior parte della superficie del pianeta. Mariner 9 fotografò anche i due piccoli satelliti del pianeta, Phobos e Deimos.
▪ Nel 1976 su Marte atterrarono due sonde americane, Viking 1 e Viking 2, che funzionarono per anni, compiendo esperimenti complessi.
▪ Nel 1988 gli scienziati sovietici lanciarono verso Marte due veicoli spaziali: Phobos 1 e Phobos 2. Phobos 1 smise di funzionare durante il volo, ma Phobos 2 raggiunse Marte e trasmise dati per vari giorni.
▪ Nel 1992 gli Stati Uniti lanciarono la sonda Mars Observer, che non riuscì a portare a termine la sua missione.
▪ Il 4 luglio 1997 il Mars Pathfinder, con a bordo il rover Sojourner, atterrò su Marte. Dalla superficie del pianeta rosso vennero trasmesse eccezionali foto a colori.
▪ Il 2001 Mars Odyssey e il Mars Reconnaissance Orbiter sono stati lanciati dalla NASA.
▪ Il Mars Express è stato lanciato dall’ESA, l’agenzia spaziale europea. Conteneva il modulo Beagle 2, ma verso la fine del 2003 l’atterraggio fallì.
▪ Il 4 gennaio 2004 arrivò su Marte il rover Spirit
▪ Il 25 gennaio arrivò il rover Opportunity.
▪ Il 25 maggio 2008 è atterrata con successo la Phoenix Mars Lander, con lo scopo di analizzare sia l’atmosfera sia il permafrost della regione polare, e di riuscire a capire se il suolo ghiacciato abbia mai ospitato forme di vita microbica.

Fonti: Awake! del 22 novembre 1999 e di febbraio 2009.

(Visited 9 times, 1 visits today)