Infinity: nuove versioni

      Nessun commento su Infinity: nuove versioni

Finalmente RTI Spa ha pubblicato Infinity per Android.

Cattura - Infinity: nuove versioniQuali sono le caratteristiche principali di questa versione? La possibilità di scaricare un film o un episodio su un dispositivo portatile, connettersi con lo stesso account da due differenti dispositivi, riprendere la visione da dove si era interrotta anche passando a un altro dispositivo. L’App è disponibile sia per i dispositivi portatili (Smartphone e Tablet PC), sia per quelli “casalinghi” (Android TV, box e Chromecast). L’App non è compatibile con i dispositivi rootati.
Cogliamo l’occasione per recensire brevemente la nuova versione di Infinity per Smart TV (con sistema operativo proprietario).
Cattura2 - Infinity: nuove versioni
La nuova versione è stata sviluppata pensando alle TV SUHD di Samsung, ma è compatibile anche 2K sia di Samsung sia di altri produttori (per es. LG). L’interfaccia è stata rinnovata. Ora sulla sinistra non troviamo più i menu, ma è suggerito un film. I menu sono spostati in alto e, scorrendo verso il basso, saranno ripetuti al termine della lunga lista. Le icone dei film ora sono diventate locandine, essendo state ingrandite. Così è mostrato di meno sullo schermo, cosa fa impiegare più tempo per ritrovare un filmato.
Alcune procedure d’uso sono state modificate. A differenza di prima, quando si selezionerà un titolo, questo partirà subito. Non sarà offerta alcuna descrizione né opzione. Se si desiderava inserirlo tra i preferiti per guardarlo in un secondo tempo, si dovrà lasciar avviare il filmato e muoversi con le frecce su e giù, poi con la freccia sinistra si selezionerà l’icona a forma di cuore e si premerà OK. 
Altro problema: quando un video inizia, i primi 5 secondi sono silenziosi. Di conseguenza, si perderà una parte di dialoghi nel caso dell’episodio di un telefilm. 
Se entriamo nel menu Preferiti, invece, selezionando un titolo, appariranno la sua descrizione e due opzioni: una permettere di avviare la visione del film, l’altra di togliere il film dai preferiti.
Anche se non tutti i video sono SUHD nativi, l’App avvia sempre i film con la massima qualità permessa dalla connessione. Inoltre, tutti i video hanno una barra nera ben visibile in basso. Così quando apriremo il menu dei comandi, non sarà coperta l’immagine. In questo modo, però, si nota un certo disordine, poiché il filmato non avrà una cornice nera superiore, bensì sarà attaccato alla cornice reale della TV.
I comandi sono gli stessi, ma più “difettosi”. Mai premere i tasti freccia destra e sinistra prima di su o giù, o salteremo in avanti o indietro di almeno 30”. Non esiste ancora lo scorrimento veloce di un film. Se volete lèggere la descrizione del film, dovrete muovervi verso sinistra e, poiché i comandi restano attivi meno di 5 ”, usate le frecce su e giù per lasciare attivi i comandi.
Per usufruire della massima qualità di visione (SUHD), avrete bisogno di una connessione da almeno 8-10 Mbps (garantita dalla Fibra ottica, ma non sempre da un contratto 20 Mbps).
Una graditissima novità riguarda la gestione dell’App nella RAM della Smart TV. La precedente versione aveva un grosso limite: se uscivate dall’App, questa si chiudeva. Se, quindi, ci rientravate, doveva essere ricaricata in memoria. Inoltre, non salvava l’ultima posizione di un video. Addirittura, se avevate visto più episodi di un telefilm, poteva ricominciare dalla posizione in cui eravate prima di iniziare la visione. Ora, invece, l’App resta in memoria finché non spegnerete la TV. Di conseguenza, se volete passare a una sorgente della TV (magari su YouTube o sul Browser), quando tornerete su Infinity riprenderete da dove avete lasciato. Personalmente trovo utile questa funzione come “passatempo” per quando c’è la pubblicità nella Live TV. Così guardo due programmi in contemporanea.
L’ultima novità di quest’App riguarda le date sui film e le serie TV. Ora, ciascun filmato ha una data di scadenza, dopo la quale sarà eliminato dalla piattaforma Infinity. Alcuni titoli restano a disposizione per pochi giorni, altri per alcuni mesi, in alcuni casi per qualche anno. Anche i trailer dei film contengono la data di scadenza. Normalmente, questa ìndica quando il film sarà davvero disponibile.
(Visited 20 times, 1 visits today)