I Classici Disney diventano Live Action

      Nessun commento su I Classici Disney diventano Live Action
LaBellaeLaBestiaFilm - I Classici Disney diventano Live Action
Nel 2017 è uscito La Bella e la Bestia con Emma Watson, Dan Stevens e Luke Evans. La principale caratteristica di questo film è che segue in modo quasi perfetto le scene del film di animazione omonimo del 1991. Entrambi i film sono stati realizzati dalla Disney.
Le scene sono eseguite nello stile del Musical, com’è caratteristica di molti film Disney. Per realizzare il film del 2017, è stato compiuto un grande lavoro al computer, al fine di miscelare le scene degli attori in carne e ossa con quelle digitali. Il risultato si può ammirare guardando il film. 
L’edizione italiana presenta le parti cantate in una nuova versione in cui non è possibile ascoltare il brano principale da Gino Paoli e sua figlia, Stefania Sandrelli (forse è la principale mancanza del film). I titoli di coda, però, contengono dei brani cantati nella lingua originale.
Belle e Bestia - I Classici Disney diventano Live Action

Il successo è stato tale che alla Disney hanno deciso di trasporre molti altri titoli in Live Action, ossia con attori in carne e ossa. I prossimi due titoli saranno Dumbo e Aladdin.

Dumbo 1 - I Classici Disney diventano Live Action
Dumbo è un elefantino che nasce in un circo con delle orecchie spropositate. Con il tempo si accorgerà di poter volare come un Jumbo. Anche se è possibile che siano stati addestrati diversi animali per girare le scene dal vivo, sicuramente in molti casi si tratterà di animali virtuali realizzati al computer. Il film è datato 1941.
Aladdin %2528film Disney%2529 - I Classici Disney diventano Live Action
Aladdin è un ragazzo orientale che s’innamora di una principessa. La salverà da un nemico. La realizzazione in Live Action è abbastanza semplice, se si considera che esistono già decine di versioni non Disney tratte dalle Mille e una notte. Il film d’animazione è datato 1992.
Negli ultimi anni la qualità del doppiaggio dei film e dei telefilm in Italia è sicuramente migliorata. 
Per esempio, i doppiatori ci tengono a pronunciare i nomi stranieri nel modo corretto. Sarà questo il caso dei protagonisti che donano il nome ai due nuovi titoli Disney?
In effetti, se si dice “Giambo” (la pronuncia corretta di “Jumbo”), perché nel film originale il protagonista non era chiamato “Dambo” come nell’edizione americana? 
Che dire di Aladdin?
La sua favola risale al 1710. Fu scritta in Francia. Solo in seguito fu aggiunta alle Mille e una notte. Pertanto, il protagonista si chiama, secondo la pronuncia francese, “Aladdèn”. Comunque, nel 1710 Aladin (o Aladino) era un giovane scapestrato in Cina (non in Persia) che fu circuito da un mago. Questi gli chiese di cercare una lampada preziosa. Dopo essersi liberato della sua influenza, Aladin trovò la felicità sposando Badru I-budur, una principessa. Nelle Mille e una notte, la principessa cambiò nome, diventando la famosa Jasmine.
(Visited 14 times, 1 visits today)