Come abilitare l’analisi dei file compressi in Windows Defender

Protetto - Come abilitare l'analisi dei file compressi in Windows Defender

Utilizziamo Windows Defender? Allora è utile seguire le indicazioni di questo articolo.

Se usiamo l’antivirus fornito con Windows 10 sarà utile abilitare di default la scansione dei file compressi, ovvero quei file con estensione .zip, .cab, .rar e molti altri.

Abilitare l’analisi tramite Powershell 

Vi sono vari metodi per abilitare questa funzione, la prima è tramite Powershell, per fare questo aprirne un prompt elevato (anche tramite il prompt dei comandi come amministratore basterà digitare “powershell” e dare invio).

Ora digitare il seguente comando per abilitare l’analisi 

Set-MpPreference -DisableArchiveScanning 0

Per disabilitare l’analisi invece digitare

Set-MpPreference -DisableArchiveScanning 1

Se invece vogliamo agire tramite il registro di sistema vediamo la procedura dedicata

Abilitare l’analisi tramite il registro di sistema

Aprire il registro da WIN + R > digitando regedit > posizionarsi nel seguente percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows Defender\Scan

Ora creare nella colonna di destra un nuovo valore di DWORD (32 bit) denominandolo 

DisableArchiveScanning

Impostando il relativo valore a 0 per abilitare la scansione dei file compressi, altrimenti impostarla a 1 o eliminarla per tornare alla situazione originaria. 

(Visited 16 times, 1 visits today)
Leggi  GitHub ha subito il più grande attacco DDoS (1,35 Tbs) mai registrato fino ad oggi