Molte richieste nella MS Community italiana riportano problemi inerenti il mancato accesso alla rete locale dopo l’applicazione della versione 1803.

A maggior ragione considerato il fatto che è stato rimosso il gruppo home. Ora vedremo alcuni passaggi utili alla risoluzione del problema, iniziamo subito.

Strumento di risoluzione problemi automatico

Il primo passaggio è provare con gli strumenti di risoluzione forniti insieme al sistema in questa maniera:

  • Digitare Risoluzione dei problemi di rete nella casella di ricerca di Cortana e quindi selezionare Identifica e risolvi problemi di rete nell’elenco dei risultati

Attendiamone il completamento, se non risolve proseguiamo.

Ri-abilitare protocollo SMBv1? Prima abilitiamo alcuni servizi di rete

Mesi fa c’era stato un vasto attacco ransomware che sfruttava vulnerabilità nel protocollo SMBv1, problema che ha spinto Microsoft e molti altri a disabilitarlo come impostazione predefinita nei propri sistemi.

Abilitare il protocollo SMBv1, attualmente, non è consigliabile: PRIMA di attuare questa procedura è possibile provare ad abilitare alcuni servizi di Windows 10:

WIN + R > digitare “services.msc” e dare invio > cercare il servizio denominato “Pubblicazione risorse per individuazione”  e  “Host provider di individuazione funzioni” quindi impostarli in Automatico (avvio ritardato).

Oltre a questi servizi verifichiamo, per scrupolo, anche i seguenti:

  • Host Provider di individuazione Funzioni (FDPHost)
  • Pubblicazione risorse per individuazione (FDResPub)
  • Connessioni di rete (NetMan)
  • Host Dispositivi UPnP (UPnPHost)
  • Protocollo PRNP (PNRPSvc)
  • Gruppi reti Peer (P2PSvc)
  • Gestione identità reti Peer (P2PIMSvc)

Al termine riavviare il pc. Se il problema persiste e non vediamo ancora alcuna risorsa proseguire con l’abilitazione del protocollo SMBv1.

Da Start > impostazioni > App > App e Funzionalità > in alto a destra scegliere Programmi e funzionalità > Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows > sotto alla voce

Supporto per condivisione file SMB 1.0 / CIFS

spuntare le sottocategorie denominate “Client SMB 1.0/CIFS” e “Server SMB 1.0/CIFS

Dare OK e riavviare il sistema dopo le dovute procedure.

Se il problema persiste, proseguiamo.

Verifica del NetBios su TCP/IP

Verificare ora che il supporto al NetBios su TCP/IP sia abilitato da questo percorso:

  • Da Start scegliere Impostazioni > Rete e Internet > Modifica Opzioni Scheda > tasto dx su scheda di rete in uso e scegliere Proprietà
  • Seleziona voce Protocollo internet Versione 4 (TCP/IPv4) ed aprirne le proprietà
  • da Generale scegliere Avanzate
  • sotto la scheda WINS verifica la condizione del NetBios in basso
  • Impostarlo in Predefinito

Il problema ora dovrebbe esser risolto, se avete dubbi commentate l’articolo qui sotto

Altri articoli inerenti Windows 10:

(Visited 1.273 times, 1 visits today)
Elvis

Disqus Comments Loading...

Recent Posts

Come personalizzare lo start menù di Windows 10

Windows 10 ha sicuramente riportato a noi utenti uno strumento storico, che ha accompagnato il sistema operativo fin dal primo…

luglio 19, 2018 11:40 am

Ecco che dati raccoglie (in locale) l’app Foto di Windows

Un utente di Reddit ha eseguito delle analisi sull'applicazione Foto di Windows, la quale in fase di avvio (e non…

luglio 18, 2018 12:14 pm

Come misurare la velocità della propria linea ADSL?

In Italia la velocità delle connessioni internet è da sempre un problema: ancora molti se non troppi utenti hanno connessioni…

luglio 18, 2018 8:12 am

TeamViewer estende l’integrazione di Microsoft Intune con la condivisione dello schermo iOS

L'assistenza remota migliora l'efficienza dei dipendenti e l'esperienza complessiva dell'utente su tutti i dispositivi TeamViewer®, il fornitore principale a livello mondiale…

luglio 18, 2018 6:52 am

Centri Assistenza Samsung Italiani spiati da malware

I laboratori TG-Soft riportano di aver individuato, grazia alla collaborazione con Samsung Italia, un attacco di spear-phishing subito in questi…

luglio 13, 2018 9:40 am

Negli Stati Uniti, una cripto-commerciante è stata condannata a un anno di carcere

Una commerciante di cripto-valute  di Bitcoin locali, Teresa Lynn Tetley, è stata condannata a una vera e propria pena detentiva…

luglio 12, 2018 10:56 am

Questo sito utilizza i Cookie, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su Accetto o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie