Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809

recuperodati1809 - Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809

Ebbene, proprio ieri avevamo annunciato nuovamente la disponibilità dell’aggiornamento 1809 dopo il ritiro per problemi evidenziati al primo rilascio.

Purtroppo anche dopo il rilascio di questo update sono stati segnalati dei problemi da parte degli utenti. Vediamo quali sono

Ad

Unità di rete mappate risultano offline o non disponibili 

Alcuni utenti hanno riportato che dopo l’aggiornamento le unità di rete mappate risultano OFFLINE oppure non disponibili. 

Può esser riportato quindi come una notifica in basso a destra il messaggio:

“Impossibile riconnettere tutte le unità di rete”

Microsoft ha verificato il problema e, prontamente, ha pubblicato una KB dedicata per risolvere il problema, creando due script, uno  di tipo CMD e l’altro di tipo powershell:

Le unità di rete non funzionano in Windows 10, versione 1809

Il primo script di tipo CMD denominato MapDrives.cmd è il seguente:

PowerShell -Command "Set-ExecutionPolicy -Scope CurrentUser Unrestricted" >> "%TEMP%\StartupLog.txt" 2>&1 
PowerShell -File "%SystemDrive%\Scripts\MapDrives.ps1" >> "%TEMP%\StartupLog.txt" 2>&1

Il secondo script in Powershell denominato MapDrives.ps1 è:

$i=3
while($True){
    $error.clear()
    $MappedDrives = Get-SmbMapping |where -property Status -Value Unavailable -EQ | select LocalPath,RemotePath
    foreach( $MappedDrive in $MappedDrives)
    {
        try {
            New-SmbMapping -LocalPath $MappedDrive.LocalPath -RemotePath $MappedDrive.RemotePath -Persistent $True
        } catch {
            Write-Host "There was an error mapping $MappedDrive.RemotePath to $MappedDrive.LocalPath"
        }
    }
    $i = $i - 1
    if($error.Count -eq 0 -Or $i -eq 0) {break}

Gli script dovrebbe esser avviati dopo ogni avvio, fino a che Microsoft non rilascia un aggiornamento correttivo. 

Leggi  Come attivare il material design in Google Chrome

Ovviamente gli script hanno esito positivo se in avvio la macchina è connessa alla rete. Ecco alcuni metodi per farli avviare automaticamente. 

Inserimento dello script in avvio

Il primo metodo è inserire lo script MapDrives.cmd nel percorso 

%ProgramData%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\StartUp

e quindi copiare lo script MapDrives.ps1 nel percorso

%SystemDrive%\Scripts\

Verrà creato un file di log denominato StartupLog.txt nella cartella TEMP.

Creiamo un operazione pianificata

Copiare lo script MapDrives.ps1 nel percorso

%SystemDrive%\Scripts\

Aprire quindi l’utilità di pianificazione 

utilit%C3%A0 di pianificazione - Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809

Da Azione scegliere Crea Attività, inseriamo un nome ed una descrizione dell’attività.

Apriamo la voce Cambia utente o gruppo e selezioniamo, ad esempio,
LocalComputer\Users e diamo OK.

Spuntare la voce Esegui con privilegi più elevati, nella scheda Attivazione  scegliere Nuovo e scegliere All’accesso come Inizio Attività.

Ora nella scheda Azioni scegliere Nuovo ed impostare Avvio programma come operazione e digitare powershell.exe come Programma o script. Nella voce Aggiungi argomenti digitare:

-windowsstyle hidden -command .\MapDrives.ps1 >> %TEMP%\StartupLog.txt 2>&1
utilit%C3%A0 di pianificazione01 - Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809

Nel campo Inizio inserire il percorso dello script ovvero 

%SystemDrive%\Scripts\

Successivamente dalla tabella Condizioni spuntare la voce Avvia solo se è disponibile la seguente connessione di rete selezionando la rete attualmente in uso. 

Aggiornamento bloccato per:

Presenza prodotti Trend Micro

Problema evidenziato: l’aggiornamento si blocca in fase di riavvio o di configurazione

In alcune configurazioni con installato l’antivirus Trend Micro OfficeScanWorry-Free Business Security.

Trend Micro sta collaborando con Microsoft per risolvere il problema, per ora è consigliato RIMUOVERE il prodotto di protezione Trend Micro prima di eseguire l’aggiornamento. 

Presenza di Schede Grafiche AMD datate

Problema evidenziato: Microsoft Edge si blocca mostrando l’errore  “INVALID_POINTER_READ_ c0000005_atidxx64.dll” oppure problemi generici con il Blocco schermo o con la ShellExperienceHost

Attualmente Microsoft sta investigando in merito questo problema, AMD ad ogni modo NON supporta più queste schede grafiche. 

Leggi  Come accedere alla modalità provvisoria in Windows 10

Mano a mano che saranno segnalati ulteriori problemi aggiorneremo l’articolo.

profilo01 80x80 - Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809
Seguimi

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica.

In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino.

In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.
profilo01 80x80 - Ecco alcuni problemi individuati dopo il rilascio della 1809
Seguimi
(Visited 55 times, 1 visits today)
Ad